Vacanze studio: in crescita il tedesco, bene inglese e spagnolo

pixinitySarà che la Germania è la nazione europea più in salute, ma tanti italiani sembrano intenzionati a studiare il tedesco. Chissà che non possa tornare utile se si decide di emigrare a Berlino!? È quanto emerge dalla classifica stilata da PaesiOnLine sulle destinazioni preferite per le vacanze studio: le località di lingua tedesca sono tre, pari merito con quelle di lingua inglese e spagnola, di solito più appetibili e ricercate.

In testa alla Top Ten stilata da PaesiOnLine con i voti arrivati dalla Community c’è la sempreverde Londra. E come poteva essere altrimenti!? L’inglese è sempre più lingua universale e la capitale del Regno Unito resta molto cool, con una buona scena lavorativa e un divertimento senza paragoni. Saranno anche studio, ma sempre di vacanze stiamo parlando! Dietro Londra, Parigi, l’unica destinazione di lingua francese presente in classifica; il francese non sarà molto gettonato ma lo stesso non si può dire della Ville Lumière! Chiude il podio Berlino, che da anni si è imposta come la città più viva e vitale d’Europa.

A sorpresa, la Spagna non arriva sul podio. Un risultato inaspettato ma compensato dalle tre città che si sono ricavate uno spazio tra le prime dieci: Barcellona (quarta), Madrid (quinta) e Valencia (nona). Tre destinazioni diverse ma ugualmente capaci di coniugare studio e divertimento. Scorrendo il resto della classifica non ci sono sorprese particolari: al sesto posto c’è Vienna, con la sua intramontabile atmosfera imperiale, mentre al settimo si piazza Dublino, città del verde e della Guinness e seconda località di lingua inglese tra le dieci più votate.

Gli ultimi due posti nella Top Ten vanno a Malta e Germania, rispettivamente con La Valletta (ottava) e con Monaco (decima). La prima è una destinazione ottima per chi vuole approfittare dell’estate per migliorare il proprio inglese ma, allo stesso tempo, non se la sente di rinunciare al fascino di una vacanza al mare. La seconda è un’alternativa “tranquilla” alla cosmopolita e caotica Berlino, ideale per chi preferisce i paesaggi distesi della Baviera.

I voli low cost della settimana

Il modo migliore per viaggiare  a basso costo è quello di tenere sotto controllo le offerte che le compagnie aeree low cost propongono di tanto in tanto. Eccovi così una selezione delle più vantaggiose in scadenza a breve.

In Europa con RyanAir: Prenotando entro il 7 ottobre si vola con RyanAir a partire da 8 Euro, di solito escluse tasse aeroportuali e check-in on line. Tra le destinazioni più interessanti Stoccolma, Granada, Siviglia, Parigi e Porto. Al doppio del prezzo la compagnia dublinese ci porta invece a Fes, Cracovia e Goteborg. L’offerta riguarda i viaggiatori in partenza tra novembre e dicembre da tutti gli aeroporti italiani. Affrettatevi quindi se avete del tempo libero in questo periodo o anche un solo weekend a disposizione, visto il modico costo dello spostamento!

Europa dell’Est con Wizz Air: Dagli aeroporti di Milano-Bergamo, Venezia e Bologna-Forlì partono voli della Wizz Air, sempre economici. Prenotando questa settimana con 7 Euro si vola a Budapest e con 3 Euro a Cluj-Napoca, la bella città universitaria di una Romania tutta da scoprire. Offerte super low cost anche per chi parte da Napoli, da Bari, da Torino e da Roma. Le mete più interessanti Praga, Timisoara e Belgrado a meno di 20 Euro, sempre economiche Budapest e Varsavia.

La Wizz Air ha tra l’altro aperto nuove rotte che collegano motli degli aeroporti italiani a città dell’est dal fascino indiscutibile, che diventano finalmente raggiungibili spendendo pochi Euro.

La maggior parte delle nuove tratte saranno attive dal 15 dicembre e collegheranno Roma a Belgrado, Pisa e Bari a Budapest e Praga, Bologna a Timisoara, Budapest e Sofia. Tenete dunque d’occhio il sito della Wizz Air per non perdere le offerte migliori che inaugureranno le nuove rotte, mentre noi faremo del nostro meglio per tenervi aggiornati!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: