Attività trendy e varianti regionali di sport tradizionali: dinamismo e divertimento nella Germania del Nord

Siete tipi da tranquille vacanze in spiaggia, oppure volete cavalcare le onde? Desiderate fare i primi approcci al windsurf o altri sport da tavola, o siete già surfisti provetti? Da questo potrebbe, infatti, dipendere la scelta per il “selvaggio” Mare del Nord o il più placido Mar Baltico. Che desideriate svolgere attività più o meno dinamiche e avventurose, partecipare in prima persona o semplicemente assistere ad eventi sportivi divertenti e unici al mondo, nel Nord della Germania non avete che l´imbarazzo della scelta. Ricordatevi, comunque, di portare il costume!

Sylt Marketing l Holger WideraIl Mare del Nord è famoso per offrire le condizioni ideali di onde e di vento per praticare windsurf, kitesurf e altre attività che diventano più divertenti e danno maggiore soddisfazione se le condizioni richiedono un po’ d’impegno, senza per questo dover volare fino alle Hawaii. Dopotutto Sylt è un sito leggendario per i surfisti, tanto è vero che ogni anno i migliori atleti del mondo si ritrovano qui per dar prova della propria abilità in occasione della Surf World Cup che, per chi non se ne intende, è l’equivalente del torneo di Wimbledon per il tennis. A St. Peter Ording l’elite del kitesurf si confronta nelle discipline del freestyle, kitecross e course racing cercando di accumulare importanti punti per la classifica mondiale. Gli amatori possono assistere a esibizioni mozzafiato oppure cimentarsi in uno dei numerosi eventi paralleli, ad esempio partecipare allo “stand up paddle contest”.

Lo stand up paddle boarding è un nuovo sport di tendenza, una particolare combinazione di surf e tavola con pagaia: si sale in piedi su una specie di longboard e, utilizzando l’apposita pagaia, si possono raggiungere velocità inimmaginabili! Pertanto, se amate cavalcare le onde o volare sopra l’acqua facendo salti alti fino a 10 metri, la costa occidentale dello Schleswig-Holstein ha tutto quanto possiate desiderare. Se invece siete alle prime armi, allora meglio optare per la costa baltica, lambita da acque più tranquille. Oppure per Hooksiel, poco distante da Wilhelmshaven: qui c’è uno specchio d’acqua artificiale di 60 ettari, chiamato anche “Hooksmeer”, che non risente minimamente dell’andamento delle maree e dispone di un impianto per lo sci d’acqua. C’è anche una scuola di windsurf: si direbbe proprio il luogo giusto per i neofiti. Comunque, ovunque andiate, il divertimento è assicurato!

SchlickschlittenrennenAvreste mai pensato che anche il Wattenmeer si presta perfettamente alla pratica di alcuni sport? A dire il vero, non tutti sono proprio convenzionali. A Pilsum si svolge un campionato più unico che raro: quello di slitta sul Watt. Sulle slitte utilizzate tradizionalmente dai pescatori per raggiungere le reti quando c’era la bassa marea, squadre composte da uomini, donne e anche bambini si affrontano sul fango bagnato per conquistare il titolo di campioni. WattolümpiadeUn divertimento senza eguali per partecipanti e spettatori. Se il 29 luglio 2012 siete dalle parti di Brunsbüttel, potete assistere alle tradizionali Olimpiadi del Watt, un evento che attira appassionati dalle regioni confinanti ma anche da tutta la Germania per vedere gli “atleti del Watt” cimentarsi in competizioni sportive costiere come il calcio, la pallamano e anche la pallavolo, rigorosamente sul Watt, sfoggiando uno stile decisamente diverso da quello tradizionale. E da quest’anno, tra le “discipline olimpiche” c’è anche la gara sulle slitte.

Altrettanto emozionanti sono le gare di trotto e galoppo sul Watt, che vedono la partecipazione di veri e propri cavalli da corsa. Questa competizione unica al mondo si svolse per la prima volta nel lontano 1902 e da allora richiama un folto pubblico. Tra spruzzi d’acqua e fango che vola ovunque, raramente all’arrivo si riescono a riconoscere cavallo e cavaliere. Una questione da niente, sempre che non abbiate deciso di tentare la sorte per rimpinguare il budget delle vacanze puntando sul vostro favorito, indicandolo come vincitore o piazzato.

Strandsegeln_NTSSiete amanti della velocità? Allora il landsailing è l’attività che fa per voi. Le ampie spiagge sono semplicemente ideali per scorrazzare avanti e indietro per chilometri su appositi “carri” (così li chiamano gli appassionati) a tre ruote dotati di un albero con una vela simile a quello del windsurf. Con una corda si manovra la vela per definire la direzione del “veicolo”. Ma anche per fermarlo! Infatti, non essendoci i freni, per arrestarsi bisogna riuscire ad orientare la vela nella direzione del vento. Bastano poche ore di lezioni pratiche e teoriche per poter iniziare a divertirsi. Sankt Peter è una località molto conosciuta per la pratica di questo sport, perché il vento qui può far raggiungere la velocità di circa 80 Km/h.

Il Meclemburgo-Pomerania è un vero eldorado per gli sport acquatici. Si possono fare crociere in barca a vela e tour in canoa, con la certezza quasi assoluta di avere quasi sempre in vista un faro o una chiesa in laterizio, per lo più testimoni del periodo della Lega Anseatica. La regione dei laghi è ideale per chi ama dedicarsi all’escursionismo in canoa. I 26.000 chilometri di fiumi, canali e laghi ben collegati tra loro offrono le condizioni ideali, e se avete pazienza e un pizzico di fortuna, potreste persino vedere castori, martin pescatori e tantissimi altri animali che vivono in queste aree naturali. Se però ritenete che pagaiare sia troppo faticoso, c´è sempre la possibilità di noleggiare una houseboat, anche senza avere la patente nautica, ed esplorare la regione lungo le vie d’acqua. Quando decidete di attraccare, la bicicletta è il mezzo più idoneo per spostarsi sulla terra ferma.

Se siete amanti dell’acqua e temevate di dovere rinunciare ai vostri sport preferiti visitando la Germania del Nord, potete partire tranquilli, portando con voi tutta la vostra attrezzatura!

Info Utili

Vi è venuta voglia di partire alla scoperta della Germania del Nord e delle sue coste? Bene. Arrivare è semplice: in zona ci sono quattro importanti aeroporti, quelli di Amburgo, Hannover, Brema e Lubecca, collegati da varie compagnie aeree: Lufthansa, Airberlin, Meridiana fly, Germanwings e Ryanair. Se volete avere tutte le informazioni necessarie sui voli scaricate qui il prospetto. Per organizzare al meglio la vostra vacanza, invece, qui trovate una mappa dettagliata della fascia costiera della Germania del Nord.

Per saperne di più, visita www.germany.travel

© Edvige Meardi

Offerte

TZRW/René LegrandIn giro a Warnemünde su due ruote, da € 229,00PRENOTA

Scoprite la meravigliosa costa tedesca sulla pista ciclabile del Mar Baltico.

 
 

LTM-Torben ConradDuetto a Travemünde, da € 149,00PRENOTA

Esplorate Travemünde in coppia – con un percorso in tandem lungo l’affascinante costa del Mar Baltico e via  nel verde.

 

BTZ GmbHSogni d’oro sulla nave scuola “Deutschland” a Brema, da € 99,00PRENOTA

Trascorrete una notte a bordo dell’unico veliero che ancora batte bandiera tedesca, dove una volta dormivano i cadetti.

 

Ostfriesland Tourismus GmbHIn bici per porti nuovi e antichi, Tour della Frisia orientale, da € 269,00PRENOTA

Lunghi percorsi in pianura e lungo la costa – per i ciclisti non esiste una regione più bella per andare in bici. Scoprite la Frisia orientale con le sue molteplici destinazioni turistiche.

TMV e.V.In bici lungo la costa orientale del Mar Baltico da Lubecca a Stralsund, da € 539,00PRENOTA

Scoprite le originali foreste di faggio sull’Isola di Rügen, percorrete la diga dell’Isola di Usedom  e godetevi una fantastica “vista mare”.

Oliver FrankeVacanze brevi a Husum, da € 99,00PRENOTA

Moin, moin – così si saluta nella Germania del Nord. Scoprite le tradizioni tipiche nella Frisia del Nord.

 

www.mediaserver.hamburg.de/C. SpahrbierScoprite Amburgo ed il Miniatur Wunderland, da € 99,00PRENOTA

Venite a scoprire il modellino di treno più grande del mondo nella“ Speicherstadt“ di Amburgo.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

La Germania del Nord presenta le sue “stelle e stelline” anche in cucina

Dando per scontato che la cucina italiana è tra le migliori al mondo e, a detta gli esperti, la dieta mediterranea è molto equilibrata, un viaggio nella Germania del Nord riserva piacevoli sorprese anche a tavola. Spaziando dalle trattorie tradizionali fino ai ristoranti stellati, le proposte della gastronomia tedesca sono molto diversificate e in grado di soddisfare tutti i gusti, e anche le tasche.

Bando dunque a vecchi stereotipi ancorati a salsicce e crauti, stinchi e patate; la varietà dell’offerta rispecchia la molteplicità delle regioni e dei rispettivi prodotti tipici. La cucina tedesca moderna punta sempre di più sulla creatività e su cibi più delicati e sani, Tourismus Region Celle GmbHcon una grande attenzione alla produzione biologica e la spesa a chilometro zero, valorizzando così le peculiarità e le eccellenze locali. La Germania settentrionale è un territorio che comprende le coste del Mare del Nord e del Mar Baltico, la regione dei laghi del Meclemburgo, la brughiera di Luneburgo, la regione dell’Altes Land famosa anche per la splendida fioritura dei meli … territori quindi molto diversi tra loro che hanno portato piatti tradizionali che rispecchiano la produzione agro-alimentare locale.

Tra le stelle del nord, in ambito gastronomico, c’è Karlheinz Hausler. Eccellente cuoco a capo di un impero con tre ristoranti, due bar e un hotel, al Seven seas (2 stelle) di Amburgo ama sorprendere i suoi ospiti con una cucina di derivazione classica arricchita da accenti contemporanei e l’uso sapiente di spezie asiatiche, che ritiene siano le migliori. Nelle sue mani, le capesante si trasformano in un carpaccio che apre una nuova dimensione della preparazione dei piatti di mare.

Tra i ristoranti a una stella, il DiVa a Timmendorfer Strand, pochi chilometri a nord di Lubecca, spicca per la sua straordinaria posizione sul Mar Baltico, oltre che per la cucina di Gunter Ehinger. Considerato uno dei locali più esclusivi dello Schleswig-Holstein, la cucina del DiVa si contraddistingue per le straordinarie creazioni a base di ingredienti stagionali e le ricette della tradizione regionale.

Con tutte le stelle che brillano nel firmamento dei ristoranti del Nord non bisogna però perdere di vista la buona cucina casalinga e le prelibatezze locali, che si tratti di “Fischbrötchen”, o di una ricetta a base di patate o di agnello. I piatti tradizionali sono un’alternativa economica, e valida, alle creazioni originali e talvolta stravaganti dei nuovi grandi chef. E allora, senza allontanarci dal mare, si potrebbe puntare a ovest, verso Papenburg, in Bassa Sassonia, sede del cantiere navale Meyer Werft che costruisce le navi da crociera più grandi e belle del mondo. Qui, nel 1980, Irene Koppers ha rilevato una locanda la cui tradizione risale al XIX secolo, situata di fronte ai vecchi cantieri e originariamente frequentata dagli operai, trasformandola nel ristorante Smutje (cuoco di bordo), specializzato in pesce e oramai un punto di riferimento per chi ama i piatti che profumano di mare. Anche chi predilige la carne resterà soddisfatto delle proposte contenute nella carta. I prezzi, poi, mettono tutti d’accordo.

Dove c’è il mare, normalmente, si mangia pesce, e il Nord della Germania non fa eccezione. Non c’è quindi da stupirsi se la catena di fast-food più diffusa della zona è Nordsee; un’autentica istituzione per un pasto veloce e che profuma di mare, economico e, comunque, Krüger Torsten - Ente Nazionale Germanico per il Turismotipico. Se siete a Kiel, è d’obbligo assaggiare la “Kieler Sprotte”, una piccola aringa affumicata sul legno di faggio o di ontano. Il “Fischbrötchen”, letteralmente panino con il pesce (ma anche con i gamberetti), è un’autentica prelibatezza, tanto che la costa è costellata dai caratteristici chioschi sempre molto affollati. La preparazione è davvero un gioco da ragazzi: si taglia un panino e lo si imbottisce con aringhe alla Bismark o piccole aringhe “Matjes”, anelli di cipolla, cetrioli sottaceto e qualche foglia di insalata.

Ma cosa sono esattamente le aringhe alla Bismark e perché si chiamano così? È presto detto: sono aringhe diliscate e marinate, che devono il loro nome a Johann Wichmann, uno scaltro pescatore che regalò un barilotto di questa sua specialità al cancelliere imperiale Otto von Bismark per il suo compleanno. Il dono fu apprezzato a tal punto, che Bismark diede il suo nome alle aringhe così preparate. Oggi questa prelibatezza viene inviata in tutto il mondo.

Nell’entroterra del Meclemburgo Pomerania il re della cucina casalinga è il maialino da latte, ma anche l’arista ripiena riscuote ampi consensi nel Fischland, in particolare se accompagnata da una Störtebeker Pils, birra prodotta a Stralsund. Se invece capitate dalle parti di Greifswald, anseatica cittadina universitaria che dà il nome alla baia che la separa dall’isola di Rügen, fate una sosta all’Hornfischbar per assaggiare i creativi piatti a base di pesce. A Rügen siamo ormai al termine del periodo delle aguglie, che a maggio giungono lungo la costa in branchi, ignare del fatto che molte finiranno nelle pentole dei cuochi dell’isola. Per concludere il pasto, si può provare un bicchierino di Köm, l’acquavite locale.

Spostandosi nel Mare del Nord, anche qui nei menù pesce e gamberetti la fanno da padroni. Ma anche il cavolo nero ha una lunga tradizione, sotto forma di involtino, oppure con le patate dolci e il guanciale. Nei giorni di festa, si serve ancora la tradizionale zuppa di vino. Sapevate che esiste una “bevanda nazionale” frisone? È il “Pharisäer” (fariseo), creata da un astuto contadino alla fine del XIX secolo, quando la salute spirituale degli abitanti della regione era affidata a un pastore particolarmente ascetico, tanto che in sua presenza non era consentito bere alcolici. Ebbene, in occasione di una festa per un battesimo, il contadino versò del rum nel caffè e lo ricoprì con uno strato di panna. Fu così apprezzato, che gli ospiti diventarono brilli, si tradirono e il pastore gridò furente: “Oh, voi farisei!”

Sulla terra ferma, le pecore di landa sono un animale simbolo della brughiera di Luneburgo. La loro carne è scura e poco grassa, dal sapore che ricorda vagamente quello della selvaggina. I prati salati lungo le coste del Mare del Nord sono invece la patria degli “agnelli salati”, molto apprezzati anche dai palati più esigenti.

Un prodotto molto utilizzato in cucina dagli abitanti delle coste tedesche è l’olivello spinoso, sopranominato il “limone del Nord”. Passeggiando lungo le coste, le sue bacche di colore arancione intenso sono una presenza quasi costante. Si usano per ottenere succhi e, soprattutto, deliziose marmellate, ma non solo: i suoi frutti essiccati sono ottimi per preparare tisane e sono ideali con il müsli. E poi, abbinato al prosecco, l’olivello spinoso diventa un aperitivo formidabile!

E per concludere in dolcezza il nostro tour gastronomico nella Germania del Nord non può essere dimenticato il delizioso marzapane di Lubecca. La sua tradizione affonda le radici nel XIV secolo, quando il farmacista della città anseatica produceva questa sostanziosa pasta di mandorle, zucchero e acqua di rose come rimedio curativo. Oggi questa prelibatezza lega il suo nome principalmente alla pasticceria Niederegger. Il Café Niederegger con annesso il salone del marzapane si trova strategicamente proprio di fronte al municipio di Lubecca: praticamente una sosta quasi obbligatoria nel cuore della città anseatica.

Info Utili

Vi è venuta voglia di partire alla scoperta della Germania del Nord e delle sue coste? Bene. Arrivare è semplice: in zona ci sono quattro importanti aeroporti, quelli di Amburgo, Hannover, Brema e Lubecca, collegati da varie compagnie aeree: Lufthansa, Airberlin, Meridiana fly, Germanwings e Ryanair. Se volete avere tutte le informazioni necessarie sui voli scaricate qui il prospetto. Per organizzare al meglio la vostra vacanza, invece, qui trovate una mappa dettagliata della fascia costiera della Germania del Nord.

Per saperne di più, visita www.germany.travel

© Edvige Meardi

Offerte

www.hohe-duene.deA Rostock, il bello del Baltico da € 195,00PRENOTA

Il pesce trionfa nei menù dei ristoranti di Rostock e Warnemünde. Più che naturale, poiché ogni giorno i pescherecci rientrano dalle loro battute di pesca per portare il pescato freschissimo del Baltico. Il panorama gastronomico comprende anche il prelibato “Fischbrötchen” e il pesce affumicato appena preparato, ma anche le eccellenti proposte del cuoco “stellato” Tillmann Hahn.

BTZ GmbHBrema per due da € 170,00PRENOTA

Trascorrere un fine settimana soggiornando nella famosa Böttcherstraße, la via principale di Brema, completamente all’insegna dell’Art Deco. Da qui bastano pochi passi per raggiungere le più famose attrazioni storiche come la statua di Orlando, ma anche quella dei famosi quattro musicanti, il municipio, il quartiere Schnoor e molto altro.

 

LTM GmbH/Arne HoffmannA tu per tu con la dolce Lubecca da € 65,00PRENOTA

Visitate Lubecca, una delle città storiche più belle e più romantiche della Germania settentrionale. Fate un tuffo nella sua storia, passeggiate per il suo dedalo di vicoli e assaggiate il delizioso marzapane.

Bernt Hoffmann/ TMVI mille volti di Schwerin da € 279,00PRENOTA

Quattro splendide giornate per scoprire Schwerin in tutta calma. Visitate il suo incantevole castello, gli interessanti musei, il teatro barocco e la preziosa collezione della Pinacoteca statale. Passeggiate lungo la promenade e approfittatene per fare un giro del lago sul piroscafo a vapore, sentendo la piacevole brezza tra i capelli.

www.mediaserver.hamburg.de/T. HampelAmburgo – una città per tutta la famiglia! da € 349,00PRENOTA

Con questo pacchetto pensato per le famiglie potete soddisfare i sogni di tutti. Quattro giorni in un hotel di vostra scelta, con colazione e utilizzo gratuito del garage sotterraneo. Tra i momenti più belli del vostro soggiorno: un giro del porto e una puntatina a “Miniatur Wunderland”, il più immenso plastico ferroviario al mondo.

Lüneburg Marketing GmbHUn weekend gustoso nella città anseatica da € 135,00PRENOTA

Scoprite Luneburgo, città anseatica, famosa per il sale, con i suoi 1050 anni di storia e intraprendete un gustoso viaggio culinario nel tempo.

 
 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un’estate al mare nella Germania del Nord

Se la vista del mare blu e di lunghe spiagge candide farebbe pensare a qualche meta esotica, davanti a uno “Strandkorb” non ci sono dubbi: siamo in Germania! Lo “Strandkorb” è un po’ l’equivalente tedesco dell´ombrellone con la sdraio. Ma come mai è così diverso da tutto ciò a cui siamo abituati? La spiegazione è molto semplice: la nobildonna Elfriede von Maltzahn era solita trascorrere le sue vacanze sulle spiagge del mar Baltico, ma con l´avanzare dell´età e i reumatismi, passeggiare sulla sabbia non era proprio l’ideale. Nel 1882 si rivolse quindi a un mastro cestaio, tale Wilhelm Bartelmann, al quale chiese di trovare una soluzione al suo problema: trascorre ore sulla sabbia, comodamente seduta e al riparo dal vento e dai raggi solari troppo forti. Bartelmann accettò questa “sfida” e ideò il primo “Strandkorb”, una speciale poltroncina da spiaggia con tettuccio reclinabile. Il successo fu immediato!

Oggi le spiagge tedesche sono costellate da centinaia di queste poltroncine. Osservandone la forma, se ne riconosce la provenienza: se è arrotondata e arcuata, arriva dalla costa baltica, mentre la forma squadrata è tipica del Mare del Nord. Ma il bello dello “Strandkorb” è che consente anche un minimo di intimità per il sonnellino pomeridiano dei bimbi o, perché no, per ammirare un romantico tramonto in dolce compagnia. Inoltre, sta benissimo anche nel giardino di casa. Desiderate acquistarne uno? Nella manifattura di “Strandkorb” di Willi Trautmann sull’isola di Sylt si producono a mano questi pregiati pezzi d’arredo da quasi 60 anni.

Ma non tutti sono tipi da spiaggia. In questo caso, cosa fare? A dire il vero, non c’è che l´imbarazzo della scelta: il Wattenmeer, quella striscia di fondale che rimane scoperta con la bassa marea, consente di fare incantevoli passeggiate guidate durante le quali scoprire anche tantissime curiose informazioni su questo habitat così particolare, e soprattutto sui suoi abitanti. Il Parco Nazionale Wattenmeer dello Schleswig-Holstein è un´oasi naturalistica per uccelli in via di estinzione, che vengono qui a covare. Le escursioni proposte sono tantissime, tra cui una gita in barca a Friedrichskoog, dove è possibile osservare dal mare colonie di foche nelle loro divertenti attività. Nel Parco Nazionale Wattenmeer della Bassa Sassonia, sull´isola frisone orientale di Borkum si possono invece visitare la nave-faro e vedere uno scheletro di balena intero.

I cutter per la pesca dei gamberetti sono l’emblema di Greetsiel. Il porto storico ne è sempre pieno e, i più mattinieri, possono svegliarsi presto, andare ad acquistare il pesce appena pescato e, sul molo, sgusciarsi i gamberetti che, mangiati così, hanno tutto un altro sapore!

In tutto il mondo, i fari sono un elemento caratteristico delle coste e la Germania non fa eccezione. Tutta la linea costiera è infatti scandita da splendidi fari con le loro strisce dai colori più o meno accesi: rosse e gialle per il faro di Pilsum, bianche e nere per quello di Schleimünde, rosse e bianche per il faro doppio di Westerhever sulla penisola di Eiderstedt, forse il più fotogenico in assoluto. Per l´atmosfera particolare che essi emanano, molte coppie d’innamorati scelgono di scambiarsi il fatidico sì proprio in queste strutture così affascinanti e slanciate. Se il matrimonio non rientra nei vostri programmi, in alcuni fari si può anche pernottare. Chi opta per il Roter Sand, nei pressi di Bremerhaven, dopo una traversata un po’ avventurosa si troverà senza corrente e segnale del telefonino: proprio come i guardiani del faro di un tempo!

Tra le caratteristiche delle località balneari baltiche ci sono i lunghi pontili che protendono sul mare anche per centinaia di metri e che, ogni anno in estate, ospitano allegre feste. Molto particolare è quella che si svolge alla fine di luglio a Sellin, sull´Isola di Rügen. Qui, il pontile di 340 metri nel 1998 è stato ricostruito in legno secondo il modello originale.

Se siete amanti o semplicemente affascinati dai velieri, non potete perdere l´appuntamento con la famosa Hanse Sail, che si svolge a Rostock dall’8 al 12 agosto 2012: un’occasione straordinaria per ammirare antichi velieri e partecipare a una grande festa.

Nella Germania settentrionale, si possono fare vacanze letteralmente sull´acqua anche nella splendida regione dei laghi del Meclemburgo che, con oltre 1000 laghi interconnessi, ben si presta per trascorrere emozionanti vacanze in houseboat circondati da paesaggi incantevoli e sempre diversi.

Se non avete la vostra bici, potete sempre noleggiarne una in loco per approfittare dei fantastici sentieri ciclabili nella regione dei laghi, per avere una visuale del panorama dalla terraferma e visitare i paesi e le cittadine che non sempre magari consentono l´attracco.

Anche la fascia costiera vera e propria offre infinite possibilità di essere scoperta sulle due ruote, seguendo il proprio ritmo, fermandosi sugli argini per godersi il panorama. I cicloturisiti “fatti e finiti” possono scegliere di viaggiare lungo i percorsi più noti, come quello del Mar Baltico che si snoda per 1095 km tra Flensburg e Ahlbeck/Usedom, solo a tratti collinoso e adatto anche ai bambini. Dimezzando le distanze, si può optare per il percorso Amburgo-Sassintz/Rügen, passando per Lubecca: solo 520 km, anche questi adatti ai più piccoli. Naturalmente il Mare del Nord non propone magnifici itinerari tra i prati salati e gli argini, per ammirare panorami mozzafiato da punti altrimenti difficilmente raggiungibili.

Info Utili

Vi è venuta voglia di partire alla scoperta della Germania del Nord e delle sue coste? Bene. Arrivare è semplice: in zona ci sono quattro importanti aeroporti, quelli di Amburgo, Hannover, Brema e Lubecca, collegati da varie compagnie aeree: Lufthansa, Airberlin, Meridiana fly, Germanwings e Ryanair. Se volete avere tutte le informazioni necessarie sui voli scaricate qui il prospetto. Per organizzare al meglio la vostra vacanza, invece, qui trovate una mappa dettagliata della fascia costiera della Germania del Nord.

Per saperne di più, visita www.germany.travel

© Edvige Meardi

Offerte

Hanse Sail/Lutz ZimmermannRostock: mare e velieri da € 195,00PRENOTA

Dove c’è il mare, le navi sono a poco distanza. A Rostock e Warnemünde ci si rifanno gli occhi ammirando i velieri che partecipano alla HanseSail, uno dei più importanti raduni al mondo di grandi imbarcazioni d’altri tempi.

BTZ Bremer Touristik-Zentrale (www.bremen-tourismus.de)Brema “Ahoi!” da € 84,00PRENOTA

Brema offre una fantastica esperienza cittadina e marinara! Facendo un giro sul Weser e nel porto si ammirano i diversi volti della magnifica città anseatica.

 

LTM GmbH/Arne HoffmannTravemünde Welcome da €135,00PRENOTA

Respirare l´aria fresca e pulita del Baltico, sorseggiando un caffè o gustare la torta al marzapane mentre si è in prima fila ad ammirare gli enormi traghetti che giungono dalla Scandinavia e i pescherecci colorati che entrano ed escono dal porto.

Kuhnle Tours Vacanze in houseboat nel Meclemburgo-Pomerania da € 470,00PRENOTA

La regione dei laghi del Meclemburgo è formata da oltre 1000 laghi, per lo più collegati tra loro, che vi invitano a fare una crociera navigando tra storia e natura, senza bisogno della patente nautica.

www.mediaserver.hamburg.de/C. SpahrbierAmburgo – metropoli marittima da € 149,00PRENOTA

Scoprite il volto più bello di Amburgo, tra l’Alster e l’Elba. Non può certo mancare una visita del porto sempre in attività e il piacere dello shopping nelle gallerie meglio frequentate e nei negozi più esclusivi del centro.

TourismusMarketing Niedersachsen GmbH (TMN) / Curzawars Tour della Frisia orientale da € 229,00PRENOTA

Sole, nubi e cielo terso. Chi gira la Frisia orientale in bici è a tu per tu con la natura. E mentre si pedala si ha anche la possibilità di percepire l´essenza della regione mentre le guance si arrossano per la fresca brezza che profuma di mare, di campi e di prati.

 
 

Questo slideshow richiede JavaScript.

La frizzante estate culturale della Germania del Nord

s-schwarzeL’estate fa pensare subito al mare blu, lunghe spiagge incontaminate, romantici tramonti. A qualcuno sembrerà strano, ma anche la Germania può offrire tutto questo grazie ai suoi 1.200 chilometri di coste bagnate dal Mare del Nord e dal Mar Baltico, lungo i quali sorgono alcune delle città più affascinanti del Paese. Siamo nelle regioni della Bassa Sassonia, Schleswig-Holstein e Meclemburgo-Pomerania, luoghi anche ricchissimi di storia e cultura che propongono un’infinità di manifestazioni di ogni genere capaci di coinvolgere e conquistare anche il viaggiatore più esigente.

Forse, quando si pensa alla Germania del Nord la mente va subito ad Amburgo, la porta sul mondo, autentica metropoli che incanta sempre con vecchi quartieri portuali e architetture d’avanguardia come la Filarmonica nella HafenCity, il nuovo quartiere che nasce da un ardito progetto di sviluppo urbano. Amburgo, un po’ città di fiume e più famosa come metropoli portuale, regala a chi ha voglia di scoprirla un´infinità di sorprese, anche paesaggistiche. Basti pensare che il parco “Planten un Blomen” è tra i più belli in Germania e, facendo una breve crociera lungo l’Elba, sulle rive del fiume si scoprono quartieri che sembrano una copia in piccolo delle Cinque Terre. Gli amanti della cultura possono sbizzarrirsi tra gli oltre 50 musei, tra cui la famosa galleria d´arte Kunsthalle, ma la città è un eldorado anche per chi ama dedicarsi allo shopping esclusivo, al divertimento più sfrenato non solo lungo la famosa Reeperbahn, o desidera assistere a uno dei tantissimi musical che registrano sempre il tutto esaurito. A maggio poi c´è l´appuntamento con ELBJAZZ, un’occasione per scoprire nuove sfaccettature di questo genere musicale. La combinazione di musica di alto livello e luoghi inusuali lungo il fiume – dai cantieri navali di Blohm & Voess a piccoli bar – rende questo evento unico.

La statua dei musicanti di BremaSpostandoci a sud-est incontriamo l´antica città anseatica di Brema, luogo che sappiamo esistere fin da bambini, quando ci hanno letto la fiaba dei quattro musicanti, la cui statua fa bella mostra di sé vicino all´incantevole municipio, uno degli edifici più rappresentativi dello stile architettonico conosciuto come Rinascimento del Weser. Ma a Brema esiste anche un´altra statua che ha una grande importanza per la cittadinanza: quella di Orlando, eretta “come simbolo di libertà e del diritto di tenere il mercato”. Proprio il municipio e questa statua sulla bella Marktplatz sono stati inseriti nell´elenco dei patrimoni dell’umanità tutelati dall´UNESCO. Brema, che sorge a 60 km dal mare, è una città stato nel cui territorio si è sviluppato l´importante porto di Bremerhaven, dove nel Seicento giungeva il caffè che da Brema si diffuse in tutto il Paese. Ogni anno le piazze del centro cittadino fanno da cornice al festival LA STRADA, festival del circo di strada che attrae performer da tutto il mondo e regala al pubblico un evento open air allegro, raffinato, talvolta rumoroso, che lascia tutti entusiasti.

Ancora più a sud, Hannover, città delle fiere e capitale della Bassa Sassonia, in estate attrae un pubblico vastissimo con un evento spettacolare: il campionato mondiale di fuochi d’artificio. Questo appuntamento si svolge nella stupenda cornice dei Giardini di Herrenhausen, un complesso Herrenhäuser Gärtendi quattro giardini barocchi voluti dalla principessa Sophie von Hannover, realizzato a cavallo tra il Seicento e il Settecento. I migliori artisti pirotecnici al mondo si sfidano ogni anno regalando al pubblico uno spettacolo di luci e musica che non ha eguali in uno dei parchi più belli della Germania.

Nello Schleswig-Holstein, il Land sferzato a ovest dalle onde del Mare del Nord e lambito a est dalle tranquille acque del Mar Baltico, sono in calendario eventi di grande richiamo come il Festival musicale dello Schleswig-Holstein, che, con concerti in location di ogni tipo e ogni anno diverse, porta alla scoperta del territorio. Non mancano gli appuntamenti in alcune incantevoli residenze e tenute dove il piacere dell´ottima musica si fonde a quello di un allegro pic-nic con i bambini. Quest’anno il focus del festival sarà la Cina. Tra gli eventi clou di questa regione tra i due mari va ricordato quello che si svolge nella sua capitale: la settimana di Kiel, un appuntamento che ogni anno vede la partecipazione di magnifici velieri che incrociano sul mare davanti alla città, ma soprattutto consente di assistere ad emozionanti regate di altissimo livello.

Info Utili

Vi è venuta voglia di partire alla scoperta della Germania del Nord e delle sue coste? Bene. Arrivare è semplice: in zona ci sono quattro importanti aeroporti, quelli di Amburgo, Hannover, Brema e Lubecca, collegati da varie compagnie aeree: Lufthansa, Airberlin, Meridiana fly, Germanwings e Ryanair. Se volete avere tutte le informazioni necessarie sui voli scaricate qui il prospetto. Per organizzare al meglio la vostra vacanza, invece, qui trovate una mappa dettagliata della fascia costiera della Germania del Nord.

Per saperne di più, visita www.germany.travel

© Edvige Meardi

Offerte

TMV e.V.Stralsund da € 129,00PRENOTA

A Stralsund il colore predominante è il rosso. C’è il rosso luminoso del laterizio che si ritrova nelle chiese, nel maestoso municipio, nei monasteri e negli edifici borghesi. Venite ad Ammirarlo!

Sven E. Arndt / LTM GmbHLubecca Last Minute da € 65,00PRENOTA

Lubecca è una delle città più belle e romantiche della Germania del nord. Fate un tuffo nella storia della città vecchia – patrimonio UNESCO – e assagiate il famoso Marzapane!

I Viaggi di Boscolo – Città anseatiche della Germania: Insolite perle – PRENOTA

Itinerario in Pullman, 8 giorni – Amburgo, Brema, Lubecca, Rostock, Wismar, Berlino

Caldana – Città anseatiche: Città storiche e moderne metropoli – PRENOTA

Itinerario in pullman, 7 giorni – Francoforte, Brema, Amburgo, Lubecca, Schwerin, Wismar

Due Ruote nel Vento – Le città anseatiche: Germania in bicicletta – PRENOTA

Itinerario in bicicletta, 8 giorni – Lubecca, Wismar, Kühlungsborn, Warnemünde, Fischland/Darß, Barth, Stralsund

Girolibero – Isola di Rügen – PRENOTA

Itinerario in bicicletta, 7 giorni – Stralsund, Granitz, Mönchgut, Jasmund, Königsstuhl

Utat viaggi – Città Anseatiche: Metropoli moderne e città storiche – PRENOTA

Itinerario in pullman, 7 giorni – Francoforte, Brema, Amburgo, Lubecca, Schwerin, Wismar

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: