Trentino: una natura da vivere in famiglia!

Archivio foto Trentino Sviluppo Spa - R. Magrone

Archivio foto Trentino Sviluppo Spa – R. Magrone

Sono tante le opportunità che il Trentino offre per una vacanza immersi nella natura che sa accontentare gusti ed esigenze di grandi e piccini. Andare alla scoperta di castelli e fortezze, adottare un melo e raccoglierne i frutti, salire in sella alla mountain bike ed esplorare i sentieri al cospetto delle Dolomiti Patrimonio UNESCO, scovare le impronte degli animali del bosco e ascoltare le storie che folletti, draghi e fate vi sapranno raccontare … Ecco, queste sono solo alcune delle attività che potrete scoprire in Trentino. Tante altre le potete trovare visitando il sito www.visittrentino.it/famiglia.

Emozioni per grandi e piccini tra escursioni nella natura, parchi avventura, castelli e leggende. Servizi e attività dedicate, prezzi e formule speciali per adulti e bambini nei territori a misura di famiglia. Tutte da scoprire. Ma vediamo un po’ di proposte.

Per dormire non ci sono problemi; con le proposte di visittrentino.it, 7 notti in appartamento per tutta la famiglia costano a partire da 472 euro. Scoprite inoltre sei piccoli territori che godono di un ambiente naturale e integro, mescolato alla semplicità e spontaneità della gente del luogo. Per la vostra vacanza al giusto prezzo, scegliete Quest’anno scelgo io! in  Valle di Ledro, Valle del Chiese e Giudicarie Centrali, sull’Altopiano della Vigolana, in Valle dei Mòcheni e nella Piana Rotaliana.

Accoglienza formato famiglia

Non solo alberghi che mettono la famiglia “al centro”. L’offerta dell’accoglienza trentina è davvero ampia e può contare su differenti tipologie di strutture, con servizi di qualità per soddisfare le esigenze di grandi e piccini. Gli Hotel Giocovacanza curano nel dettaglio le esigenze di grandi e piccini. Sono situati nelle più belle località. Dotati di ogni comfort, con servizi di qualità a misura di bambino: stanze complete di scalda biberon, fasciatoi, culle, lettini personalizzati, menu dedicati, tovagliette colorate, offrono numerose attività, laboratori creativi e divertenti come “La Bottega della Fantasia”, uno spazio pensato per i bambini dai 3 ai 10 anni, dove il Mastro, accompagna grandi e piccini alla scoperta di esperienze uniche capaci di stupire ed emozionare.

Gli agriturismi sono pronti ad offrirvi semplicità e una calda accoglienza, a contatto con la natura, dove assieme ai vostri bambini farete amicizia con gli animali da cortile e scoprirete i segreti della vita contadina e delle attività nelle fattorie didattiche. La vicinanza dei campeggi “Family” a percorsi in bici sicuri, non impegnativi e lontani dalle automobili, li rende particolarmente adatti a tutti quelli che cercano relax e pace, senza disdegnare un po’ di sano movimento e assaggiare qualche piatto tipico della cucina di montagna trentina. Per tutti quelli che non riescono a prescindere dall’indipendenza e comodità di casa, la soluzione ideale è un soggiorno in un appartamento garantito. Ce ne sono circa 3000 selezionati in tutto il Trentino in grado di soddisfare ogni esigenza.

Scopri il Trentino con mamma e papà

In Trentino i bambini non si divertono solo con lo sport ed il gioco all’aria aperta ma anche scoprendo l’ arte, la storia e la cultura del territorio, imparando come è nata e cresciuta questa terra alpina. Ricca è infatti la proposta didattico-culturale a misura di bambino, che attraverso i vari musei e castelli dislocati nelle diverse località vuole far appassionare anche i piccoli utenti. Scoprite tutti i musei, le attività didattiche, i luoghi curiosi e monumenti naturali!

I parchi avventura del Trentino

Ambiente, avventura, scenari spettacolari e un pizzico di brivido negli Acropark del Trentino. Percorsi sospesi su passerelle, passaggi da un tronco all’altro assicurati da corde, tarzaning e molte altre attività per grande divertimento in tutta sicurezza. Scopriteli tutti!

Insomma, le proposte in Trentino non mancano di certo. E allora, cosa aspettate?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Al mare con tutta la famiglia? Meglio se in Puglia!

© Damian GadalEstate in arrivo, è tempo di programmare le vacanze. Le destinazioni più indicate per andare al mare con tutta la famiglia si trovano in Puglia. È il risultato che emerge dall’Indice di Popolarità delle Destinazioni di PaesiOnLine; secondo gli utenti della guida di viaggio online il posto migliore per adulti e bambini è Vieste, sul Gargano, seguito da Otranto. Terza piazza per Taormina, una destinazione che renderà felici anche molti genitori.

Quando arriva l’estate, la domanda ricorre spesso: “Dove andiamo in vacanza?”. E la risposta non sempre arriva facilmente. La community di PaesiOnLine ha scelto quali sono le migliori località balneari per tutta la famiglia, quelle con strutture e attività idonee a regalare una splendida vacanza anche ai più piccoli. Una regione domina le altre: la Puglia è presente con ben cinque località nella Top Ten; due sono sul podio. Si tratta di Vieste e Otranto, la prima in provincia di Foggia, sulla punta del Gargano, la seconda nel Salento, in provincia di Lecce.

Le altre località pugliesi in classifica sono Peschici (FG), Nardò (LE) e Ostuni (BR) che si piazzano dal settimo al nono posto. In mezzo il resto d’Italia. Terza in classifica Taormina (ME): la località siciliana è sicuramente tra le più gettonate dagli adulti ma offre buone possibilità di divertimento anche ai bambini.  Quarto e quinto posto al Lazio, con San Felice Circeo, in provincia di Latina, e l’Isola di Ponza, la più grande dell’arcipelago Pontino, al largo della costa laziale.

Completano la Top Ten le città di Viareggio (sesto posto) e Rimini (decimo), unica città capoluogo e sorpresa maggiore, in negativo, se si considerano le attrazioni per i più piccoli offerte dalla Riviera Romagnola, con i Parchi divertimento di Mirabilandia, Acquafan e Italia in Miniatura. Una curiosità sui “mari” d’Italia: l’Adriatico batte tutti, con cinque località (quattro in Puglia, esclusa Nardò che si affaccia sul Mar Ionio, e una in Emilia Romagna). Un risultato che si spiega anche con la minore profondità del mare orientale, caratteristica che lo rende più indicato per i più piccoli, che possono stare in acqua in tutta sicurezza.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: