Noto, perla di Sicilia

Noto Top RatedIl comune di Noto, circa 25 mila abitanti in provincia di Siracusa, è sicuramente uno dei più belli e conosciuti dell’intera Sicilia. Dal 2002 fa parte dei siti Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO e continua a riscuotere successo nazionale e internazionale. Non è un caso, quindi, che figuri tra i comuni Top Rated nominati da PaesiOnLine nella categoria “Borghi”. Il riconoscimento è attribuito direttamente dagli utenti, che possono valutare e giudicare tutte le destinazione presenti sul sito.

Ma qual è il punto di forza di Noto? Cosa rende questo paese così interessante e apprezzato? Ne abbiamo parlato con il sindaco Corrado Bonfanti.

Le località Top Rated vengono nominate dai viaggiatori sulla base di esperienza positive vissute presso una determinata località. Che valore assume per Noto un riconoscimento che potremmo definire social come questo?

Questo riconoscimento incrementa ancora di più il senso di responsabilità che stiamo trasmettendo alla nostra comunità per un massimo coinvolgimento nella strategia di sviluppo naturalistico, culturale e turistico del nostro territorio. Essere parte di un luogo apprezzato dai visitatori,  vuol dire essere protagonisti delle loro sensazioni e delle loro emozioni.  

Cosa crede abbia contribuito alla vostra “buona reputazione”? Cosa offre la vostra città che le altre non hanno?

Non è facile rispondere a questa domanda non tanto perché non saprei cosa dire per evitare di essere auto celebrativo, quanto perché il fascino di Noto e del suo Barocco è descritto in modo diverso da ogni visitatore e sprigiona sentimenti ed emozioni del tutto personali ed intimi.

Come contribuisce, invece, l’amministrazione comunale? Quali sono le strategie adottate per incentivare e incrementare il turismo?

Da alcuni anni, investiamo in un progetto che vede lo sviluppo del nostro territorio solo ed esclusivamente legato al turismo consapevole e curioso. Dal crollo della cupola della Cattedrale, magnifico esempio di arte barocca, avvenuto nel 1996, e il processo successivo di ricostruzione che, giocoforza, ha accesso i riflettori sulla città, si è creduto bene di insistere sulla valorizzazione della nostre ricchezze iniziando a metterle in bella mostra; il mare e le spiagge dorate, i siti museali e le aree archeologiche, la Riserva naturale di Vendicari sono diventati naturali attrattori.

Turismo sembra essere legato indissolubilmente al mondo del web, sia per ciò che riguarda le prenotazioni, sia per la scelta della destinazione e delle attrattive da visitare. Come sfruttate le potenzialità offerte dalla rete?

Abbiamo avviato un progetto di riqualificazione della nostra comunicazione, a partite dal sito web istituzionale, passando per la costruzione di una app turistica ricca ed esaustiva e installando un’ampia zona WiFi nel centro storico e nelle zone balneari.

L’Italia è uno dei paesi più ricchi al mondo per quanto riguarda il patrimonio artistico – culturale e le bellezze paesaggistiche, ciò nonostante il turismo sembra essere in calo. Quali crede siano le politiche da adottare a livello nazionale?

In questi ultimi decenni, tutto ciò che era ed è legato allo sviluppo industriale post bellico è stato dirottato fuori dal nostro Paese. Il costo ridotto della manodopera ha permesso ad altre economie di svilupparsi e la nuove tecnologie hanno reso tutto copiabile e realizzabile. C’è una sola cosa al mondo che è e rimane esclusiva di una nazione: la sua storia, la sua cultura, le sue tradizioni, il suo cibo e, soprattutto i suoi beni culturali e paesaggistici. Se investiamo in questi beni, valorizzandoli e presentandoli al mondo, vivremo di certo una nuova bella epoque.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: