Libri in valigia

E’ tempo di fare le valigie! Ci si prepara a partire per le vacanze: c’è chi porta con sè infradito e creme solari, chi scarpe da trekking e indumenti sportivi..
Qualunque sia il genere di vacanza prescelto è bene riservare uno spazio in valigia ad un buon libro da leggere sotto l’ombrellone o sulla veranda di una baita di montagna!
Per facilitarvi i preparativi vi consigliamo alcuni libri da mettere in valigia, da aprire e gustare una volta giunti a destinazione.

Il ritorno di Pinocchio” di Silvano Agosti (Salani, 12 €)

Una bambina viene svegliata nel cuore della notte da un coetaneo che la chiama dalla finestra. Dapprima è restia ad aprire la finestra e ad affacciarsi, poi si fida e si sporge per ascoltare le parole che vuole raccontarle il giovane. Da quel momento inizia una simpatica avventura di un incontro speciale nato per caso (o no?). Quel giovane la porterà oltre i confini delle sue mura e di quel suo mondo che l’ha protetta fino al loro incontro.

È il romanzo della scoperta del mondo vista dagli occhi di un bambino, un viaggio in cui vengono toccati temi sensibili e in cui si riscopre la bellezza delle cose semplici.

Bambini nel bosco” di Beatrice Masini (Fanucci, 14 €)

C’è un bosco incantevole e che sa di libertà sullo sfondo. C’è una struttura che ospita dei bambini abbandonati dai genitori e quelli nati lì. Poi ci sono gli adulti che controllano, vedono e capiscono le cose. Ma la verità è che non vedono e capiscono tutto. I bambini sono vincolati alla struttura, secondo gli adulti. Ma la loro sete di curiosità li fa fuggire e lì fa perdere nel bosco vicino. Con la guida di un libro di fiabe, questi bambini imparano ad aprire gli occhi sul mondo e sulla loro vita.
Un libro toccante e valido per tutte le età, perché ogni adulto è stato bambino ed ogni bambino ha sognato a occhi aperti.

“I signori col berretto. La dittatura raccontata dai bambini” di Hugo Paradero (Minimum Fax, 12,50 €)

“Perché improvvisamente sono tutti contenti?”. “Perché è arrivata la democrazia”. “E se gli piaceva tanto, perché non l’hanno fatta prima?”. “Perché hanno dovuto negoziarla moooolto a lungo con i signori con il berretto”. “Ah, sì, con i cattivi!”. E’ un dialogo tra bambini di sette anni nel quartiere Palermo di Buenos Aires. E’ il 1983 e il giornalista Hugo Paradero raccoglie la sfida e racconta la dittatura argentina attraverso le testimonianze e le opinioni dei bambini che l’hanno vissuta.

“E’ nata una star?” di Nick Hornby (Guanda, 10 €)

Una madre scopre improvvisamente l’evidente ed inconsueto talento del figlio quando un video dal titolo “il re trombatore” gli viene recapitato a casa. Il divo protagonista è proprio il figlio e la crisi familiare che ne consegue è esilarante! Linguaggio schietto, lettura facile ed apparentemente innocua. E’ lo stile di Nick Hornby che nel suo ultimo romanzo ci regala l’ennesima storia fatta di personaggi un po’ sfigati e mediocri descritta in modo divertente e leggero e che come sempre nasconde un’ironia saporosa e brillante.

“Il dottor Gérard Galvan” di Daniel Pennac (Feltrinelli, 5 €)

Il malato dei malati, un paziente da incubo per il dottor Galvan, in una notte di luna piena. Una storia grottesca e      surreale, schiaffi di malinconia e gavettoni di umorismo nello stile inconfondibile di Daniel Pennac, che diverte e celebra la narrativa! Una lettura facile ma allo stesso tempo stimolante per passare qualche ora di sano relax sotto l’ombrellone.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: