Romcoksma: underground e divertimento nelle rovine di Budapest

E’ la Romcoksma mania. Nasce a Budapest 5/6 anni fa ad è ora una delle attrattive più interessanti per i giovani che visitano la capitale ungherese.

Negli androni delle case inabitate vengono allestiti locali di tendenza, negli edifici abbandonati prendono vita caffè e taverne. E’ la Budapest underground vivace ed emergente nata tra le rovine dell’architettura comunista. Il meglio del panorama artistico ungherese ed internazionale ne anima l’atmosfera retrò; assolutamente da non perdere!

Dai resti dei Grandi Magazzini Statali Centrum Corvin nasce il Tetto Corvin, all’ultimo piano dell’edificio. La terrazza è il centro della vita underground di Budapest: concerti, esposizioni, spettacoli in cui si alternano artisti ungheresi e stranieri.

Il Giardino Szimpla è uno dei primi Romcoksma. La sua popolarità ha varcato i confini ungheresi, sempre frequentato da un gran numero di stranieri.

Il Tuzraktér è allestito nel cortile di una scuola in disuso. Organizza feste, concerti ed esibizioni nei giorni in cui la vita notturna è un po’ più fiacca, il lunedì e il martedì, dando una valida alternativa a tutti quelli che non sentono l’esigenza di un break dopo il lungo e stravolgente weekend a Budapest.

Questo slideshow richiede JavaScript.

One Response to Romcoksma: underground e divertimento nelle rovine di Budapest

  1. Kevin Pirola says:

    Davvero molto bello….ci farò sicuramente un salto…ah complimenti per la trasmissione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: